Panorama di Tellaro a 360°

Visualizza Tellaro-San Terenzo in canoa in una mappa di dimensioni maggiori

In canoa da Tellaro a San Terenzo

Boe alla Marina di TellaroItinerario molto bello da fare in canoa e quello che collega il paese di Tellaro a San Terenzo, lungo la bellissima costa che unisce i due borghi entrambi frazione di Lerici.
L'itinerario è di circa 2 ore, seguendo la rotta ideale, senza soffermarsi nelle bellissime baie lungo il percorso.
Si consiglia di affrontare il percorso con mare calmo (sono da evitare le domeniche in alta stagione, quando è affollata la navigazione in questo tratto di mare) e con le dovute precauzioni e preparazione atletica.
Si consiglia inoltre di coprirsi con un berrettino nelle giornate più calde e di portare con se da bere e un telefonino per eventuali imprevisti, Guardia Costiera tel. 1530.

Itinerario: dalla Marina di Tellaro, zona di attracco per piccole imbarcazioni, si sale in canoa dal comodissimo scivolo per la messa in mare delle piccole barche che affollano a terra il piccolo borgo antico.
Si esce dalla piccola baia di Tellaro e si svolta verso ponente subito dopo il grosso scoglio detto il "Grò" che ripara il piccolo porticciolo.
A questo punto è consigliabile restando a debita distanza dalla costa (troppo vicini il mare è più pericoloso), puntare la prua della canoa in direzione del promontorio di Maralunga che si staglia all'orizzonte e che nasconde Lerici alla vista.
Superata la scogliera del promontorio che scende a picco sul mare, si vede Lerici con il suo castello e si prosegue sempre a ponente puntando verso la scogliera che delimita e protegge l'importante porto di Lerici.
Arrivati all'ingresso del porto bisogna prestare massima attenzione alle imbarcazioni che entrano ed escono e si punta in direzione nord-ovest verso la spiaggia di San Terenzo, riconoscibile da lontano per il castello e l'abitato che sorge direttamente sul mare.
Giunti a San Terenzo, è possibile scendere alla spiaggia (se non è troppo affollata) per riposarsi o visitare il paese.

boe a San Terenzo
Itinerario di ritorno: per chi non volesse fare il medesimo tragitto anche al ritorno, si consiglia di procedere da San Terenzo lungo la costa procedendo verso levante. Usciti dalla baia di San Terenzo, si entra dopo una breve scogliera di uno stabilimento balneare nella piccola baia della Venere Azzurra frequentatissima nella bella stagione e da cui si può ammirare sulla collina il caratteristico abitato di Pugliola. Passata la Venere Azzurra, si oltrepassa un'altra piccola baia anch'essa sede di uno stabilimento balneare a pagamento. Proseguendo si entra nel porto di Lerici da cui si fa rientro lungo il medesimo tragitto dell'andata.
Superato il promontorio di Maralunga, se le forze ve lo concedono, vale la pena proseguire il percorso lungo tutte le piccole baie tra Lerici e Tellaro, seguendo a ritroso il percorso Tellaro-Lerici qui proposto.