Montemarcello il borgo antico

I Borghi più belli d'ItaliaMontemarcello

Inserito dal 2006 nella lista dei Borghi più belli d'Italia, Montemarcello è un caratteristico paese situato a 266 m. , frazione del vicino comune di Ameglia, che dall'alto domina il promontorio del "Caprione", il Golfo della Spezia ed il litorale della Versilia con la foce del fiume Magra. Il paesaggio che si può ammirare da questo piccolo paese che confina con la Toscana è sicuramente indimenticabile, da un lato il mare aperto e dall'altro guardando est, la foce del Magra con la pianura di Luni e dietro le magnifiche Alpi Apuane, con le sue striature bianche delle cave di marmo che sembrano neve anche in piena estate.
La sua origine è antichissima ed in tutta la zona del "Caprione" si ha la sensazione di muoversi attraverso secoli e secoli di storia.
Si può passeggiare lungo la strada romana, ancora lastricata di pietra in molti punti, per arrivare a Bocca di Magra dove c'è una splendida villa termale risalente al IV secolo a.C., oppure visitare la vicina Luni con gli scavi archeologici e l'anfiteatro romano.
La zona di Montemarcello fa parte del Parco Naturale Provinciale di Montemarcello-Magra, una zona immersa nel verde dove è situato sul Monte Murlo anche un orto botanico che si può visitare, e da dove si gode un ottimo paesaggio.
La planimetria del borgo, con le sue vie ad angolo retto, ricorda gli antichi accampamenti romani, come del resto il suo nome che secondo la tradizione deriva dal console romano Claudio Marcello, vittorioso nel 155 a.C. sui Liguri Apuani.
La fortificazione di Montemarcello dava sicurezza alla vicina città di Luni, come testimoniato dalla torre circolare posta a nord dell'ingresso del paese, oggi villa privata.
Le prime notizie certe sul borgo, si fanno risalire intorno all'anno 1286, quando vengono erette alcune opere di difesa attorno alla suddetta torre circolare, ad opera del vescovo di Luni, Enrico. Sono ancora visibili a Montemarcello alcuni tratti delle antiche mura fatte costruire nel 1485 su permesso del Senato di Genova.
A pochi passi dal paese, lungo la strada che porta a Bocca di Magra, si possono ammirare i resti imponenti di una fortificazione ottocentesca intitolata a Domenico Chiodo, facente un tempo parte del sistema difensivo del Golfo della Spezia.